lunedì, agosto 07, 2006 

[DEFORMATICA] Furia elettrica

Dunque, innanzitutto bisogna presentare il personaggio: alto e allampanato, spargitore di ansia quando aspetta un lavoro da qualcuno, sempre con tempi di reazione da pianta grassa, scarsamente ferrato anche su argomenti di base: insomma simpatico come pochi.Un giorno qualsiasi si arrabbia con un computer, e dopo poco i colleghi lo vedono tuffarsi sotto la scrivania. Tempo due secondi e di botto manca la corrente: si spengono tutte le luci, e il ronzio dei computer si ferma. Nella semioscurità, mentre tutti si chiedono cosa è successo e alcuni notano che anche il palazzo a fianco è senza luce, lo vedono riemergere da sotto il tavolo con l'aria attonita, una forbice in una mano e nell'altra un cavo di alimentazione per PC, tagliato di netto. Senza tanti complimenti. Lui guarda i colleghi che lo fissano sbalorditi, e non proferisce parola. Pare che nessuno gli abbia chiesto mai cosa volesse fare, e tutt'ora il mistero permane.