« Home | [DEFORMATICA] Dirigente con carrello-appendice » | [VISIONI LUCIDE] I Voladores » | [VISIONI LUCIDE] I performantes » 

martedì, aprile 04, 2006 

[DEFORMATICA] Il bagno al tredicesimo piano

Il tredicesimo piano è quello dei gran capi. Visto che gli altri bagni erano occupati e il mio "appuntamento" non poteva aspettare, ho detto "Bon, salgo". Naturalmente, era tutta un'altra storia: piastrelle seminuove, ampi spazi, porte eleganti con maniglie di plastica in tinta, e via discorrendo. Noto tutto questo mentre mi infilo svelto nel primo bagno, cerco l'interruttore della luce ... ma non lo trovo. Azz, proprio adesso! Guardo dappertutto, ma nulla. Entro per vedere se è all'interno, e ... CLICK! si accende la luce magicamente. Toh! Hanno messo il sensore stupido a infrarossi, ma guarda come si trattano bene i signori. Mentre sono intento ad onorare gli obblighi di natura e sto pensando ai fattacci miei, si spegne la luce. Ma che...? Agito forsennatamente il braccio, e CLICK! si riaccende. Dopo un paio di questi giri, mi sono accorto che il tempo medio che questi signori assegnano ad una cagata è di un minuto e mezzo! Vogliono risparmiare sulla corrente di un tubo neon (consuma un piffero), e anche sulle cagate. Che potrebbe essere lodevole se parliamo in senso figurato.

Syndacalizzami (XML)